I Finanziamenti di Microcredito garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia

Solo nel 2010 il TUB (Testo Unico Bancario), novellando l’articolo 111, ha regolato la disciplina del microcredito che oggi, grazie all’intervento del Fondo Centrale di Garanzia, rappresenta un’importante opportunità di accesso al credito per tutti gli aspiranti imprenditori che non hanno una storia creditizia e d’impresa e che non dispongono di garanzie.

Le principali caratteristiche sono:

-       durata massima 60 mesi, aumentati di max 12 mesi in caso di preammortamento

-       ammontare massimo di 25 mila euro, elevabile a 35 mila euro in caso di operazione frazionata

-       assenza di garanzie reali

-       finalità di sviluppo di iniziative imprenditoriali (investimento e liquidità)

 

Le operazioni di microcredito sono caratterizzate dall’erogazione dei servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio, che vengono forniti da professionisti specializzati in maniera totalmente gratuita per il cliente, a partire dalla fase di istruttoria, prima della effettiva erogazione del prestito, e durante tutto il periodo di ammortamento del finanziamento.

 

 

Chi può accedere al microcredito?

  •   Imprese individuali, lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con un massimo di 5 dipendenti
  •  Società di persone, società tra professionisti, Srl semplificate, società cooperative titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo 10 dipendenti

 

Nei tre esercizi antecedenti la data di richiesta del finanziamento o dall’inizio dell’attività se di durata inferiore, tali soggetti non devono aver conseguito un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo superiore ai 300 mila euro, ricavi lordi fino a 200 mila euro ed un livello di indebitamento non superiore a 100 mila euro.

Non rientrano tra i soggetti beneficiari le persone fisiche.

N.B. Per poter richiedere l’accesso al microcredito, professionisti e imprese devono necessariamente risultare iscritti presso il Registro delle Imprese della CCIAA o l’albo professione di riferimento.

 

Come richiedere il microcredito?

L’interessato ad accedere al microcredito deve recarsi presso una delle banche convenzionate con l’Ente Nazionale per il Microcredito.

Trovi l’elenco delle Banche convenzionate e operative all’indirizzo www.microcredito.gov.it.

L’operatore di sportello effettua i controlli relativi alle caratteristiche del soggetto richiedente, alle finalità del finanziamento e alla sua storia creditizia. In caso di esito positivo, attiva i servizi di tutoraggio.

Se sei interessato ai nostri servizi, scarica qui il modulo da presentare in Banca.

 

La Grameen Finance ti assiste nell’accesso al credito, aiutandoti innanzitutto a capire se la tua idea imprenditoriale sia realizzabile; ti supportiamo gratuitamente nella redazione del business plan e per chiarire eventuali dubbi; ti sosteniamo durante tutta la durata del rimborso del finanziamento, per risolvere eventuali criticità o contribuire allo sviluppo del tuo progetto con l’accesso a nuovi fonti di credito.

 

La Grameen Finance

La Grameen Finance favorisce le varie forme di autoimpiego e sostegno alle fasce più deboli della popolazione, anche attraverso l’accesso a strumenti di credito e finanza agevolata.

I nostri Contatti

Indirizzo: Via Giulio De Petra, 6 - 00162 ROMA

Telefono: +39 06 81153316

Fax: +39 06 81151508 

Email: info@grameen.it

PEC: grameenfinance@pec.it

© 2019 Grameen Finance P.IVA . 14088031001 - Tutti i diritti riservati.

Search